Post in evidenza

Per un Natale sostenibile

November 24, 2017

 

Come si suol dire in questo periodo “il Natale è alle porte”. E come tutti gli anni ci accingiamo a prendere d’assalto negozi e supermercati in cerca del miglior regalo: l’oggetto più originale, il cesto più ricco, il giocattolo più bello. Nel frattempo TV, radio e volantini ci bombardano con messaggi del tipo: “la spesa intelligente è quella che costa meno”. Ma è realmente così? Davvero è un comportamento intelligente mirare esclusivamente al prodotto più economico?

Dovrebbe essere scontato, ma evidentemente non è così, che un prezzo eccessivamente basso debba andare a discapito di qualcosa. Come può un olio EVO costare 3 euro, un panettone 2 euro, un giocattolo pochi spiccioli? A cosa si rinuncia per arrivare a queste super offerte? Per avere la risposta, come spesso accade, basterebbe informarsi, perché si sa che alla base di un comportamento sbagliato c’è sempre la disinformazione. Se imparassimo a leggere le etichette, ci informassimo sulla provenienza delle materie prime e sulle modalità di produzione, capiremmo il perché di un prezzo eccessivamente scontato. Prendiamo un uovo: quello proveniente da allevamento intensivo certamente costerà meno rispetto ad uno nato da una gallina allevata a terra col metodo biologico, ma a quel punto è altrettanto evidente che la qualità dell’uovo economico sarà bassa come il suo prezzo.

Basterebbe anche solo porsi domande semplici: prendiamo in considerazione un pandoro di 2 euro, e cominciamo a sottrarre i guadagni del negoziante, del grossista, del fornitore (compreso confezionamento), della pubblicità, del trasportatore ecc. Quanto resta per le materie prime utilizzate?

Altri motivi di un prezzo troppo basso sono lo sfruttamento di manodopera a basso costo o l’utilizzo di metodi che vanno palesemente a discapito della salute (utilizzo di pesticidi, concimi chimici, additivi vari, petrolati, colorazioni tossiche ecc).

Allora quest’anno facciamo un piccolo sforzo: spendiamo meno e spendiamo meglio, poniamoci degli interrogativi e affidiamoci a professionisti di fiducia, favoriamo l’economia locale, preferiamo prodotti a basso impatto ambientale, regaliamo giochi ecologici, scopriamo il commercio equo e solidale. Anche perché… c’è sempre un’alternativa.

A tutti l’augurio di un Natale sereno e… sostenibile.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

September 27, 2018

June 26, 2018

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2023 by Name of Site. Proudly created with Wix.com